Richiedi Nuovo Account    
   
 
   
 
   
Username Password
MERIDIANA IMMAGINI - AGENZIA FOTOGIORNALISTICA

News Bell'Italia maggio 2017 Bell'Italia gennaio 2017 Bell'Italia speciale Italia del gusto 2016 Bell'Italia ottobre 2016 Bell'Italia gennaio 2016 Bell'Italia giugno 2015 Workshop fotografici Alinari 2015 Bell'Italia aprile 2015 Bell'Italia giugno 2014 Bell'Italia marzo 2014 Bell'Italia dicembre 2013 Bell'Italia novembre 2013 Bell'Italia ottobre 2013 Bell'Italia maggio 2013 Bell'Italia Speciale Emilia-Romagna 2013 Bell'Italia gennaio 2013 Le opere d'arte recuperate dal terremoto dell'Emilia Bell'Italia giugno 2012 Bell'Italia gennaio 2012 Bell'Italia novembre 2011 Bell'Italia ottobre 2011 Bell'Italia settembre 2011 Il Maestro in Bianco e Nero Bell'Italia agosto 2011 Bell'Italia luglio 2011 Verucchio Obiettivo Fantasia Bell'Italia novembre 2010

10SA0202

Obiettivo Fantasia

Le fotodipinte di Andrea Samaritani interpretano le sculture di Mario Piva

a cura di Laura Rossi

10SA0203
     

Si inaugura SABATO 18 dicembre 2010 alle ore 16 e proseguirà fino al 18 gennaio 2011
presso la SALA PERMANENTE "COLLEZIONE" dello scultore Mario Piva
in Via Cisterna del Follo 39, a Ferrara, la mostra:

 

Obiettivo fantasia.

Le fotodipinte di Andrea Samaritani interpretano le sculture di Mario Piva

a cura di Laura Rossi


Andrea Samaritani ha reinterpretato alcune delle centinaia di sculture di Mario Piva, dialogando con la fantasia tra soggetti fotografici tratti dal suo archivio e le opere dell'artista ferrarese. 
Fotodipinte tutte inquadrate in verticale come fossero potenziali manifesti, poster raffiguranti corpi sospesi, in attesa; corpi tesi che a volte abbracciano e a volte si oppongono alle statue di Piva. 
La fotodipinta scelta come immagine della mostra, raffigura una ballerina di liscio fotografata prima di entrare in scena, con lo sguardo dell'attesa che cavalca virtualmente il grande cavallo in rame che tutti i ferraresi conoscono posizionato da circa quattro anni nella rotonda di piazzale Kennedy. 
Samaritani da vent' anni fotografa silhouettes di persone e personaggi, uomini e donne, sempre alla ricerca di quelle posture che sintetizzino un carattere e una personalità. La stessa esigenza di sintesi presente nell'artista Piva che identifica e concentra in pochi intrecci di linee perpendicolari, diagonali e rette, in fusioni armoniose, donne, uomini e cavalli.
In questa mostra si incontrano due ricerche di sintesi. I due artisti, entrambi davanti allo specchio, si pongono domande su questo connubio: se togliendo o aggiungendo hanno lasciato, insieme, un significato, un'emozione, uno slogan.

Andrea Samaritani è nato a Cento di Ferrara nel 1962.
Artista eclettico, si è espresso in diverse discipline: fotografia, grafica, giornalismo, regia video, web-design e pittura. Dal 1985 collabora con le principali riviste dell'editoria italiana e europea. Ha pubblicato più di 50 libri fotografici come autore e sue immagini sono contenute in più di 250 volumi di storia e di arte.

Con le sue fotografie sono stati realizzati più di cento manifesti e 400 copertine di riviste e libri.

Negli anni ottanta è stato uno dei soci fondatori della Associazione Fotografia & Territorio di Ferrara, coordinata da Roberto Roda, con la quale ha condotto diverse ricerche nell'ambito dell'antropologia visuale. Nel 1990 ha fondato a Bologna, insieme a Paolo Righi, l'agenzia fotogiornalistica Meridiana Immagini.
Frequenta da ventanni pittori, scultori e artisti in genere, attorno ai quali svolge un lavoro in progress sugli "Studi d'Artista" coordinato da Graziano Campanini.

E' appena uscito il terzo volume della trilogia sull'arte sacra minore in Italia curata da Elisabetta Sgarbi e Giovanni Reale, sulla Via Crucis di Cerveno per la casa editrice Bompiani di Milano.

La serie delle Fotodipinte è iniziata nel 2006.

Lo stile delle Fotodipinte nasce dall'esigenza dell'autore di "superare" la fotografia con l'aiuto della pittura, per rendere più poetica la fotografia e più realista la pittura. Uno stile alla ricerca dell'essenza della forma, dello scheletro delle immagini, utilizzando sovente le silhouettes che sono, in molti casi, la sintesi grafica per eccellenza del corpo umano. Sono più di mille i soggetti fotografici dipinti da Andrea Samaritani, pescati all'interno del suo vasto archivio fotografico personale, composto da 500.000 immagini.
La tecnica della Fotodipinte consiste nel stampare le fotografie su carta acquerello e poi dipingerle a mano con colori acrilici. Le fotodipinte di Andrea Samaritani sono, in breve tempo, già diventate soggetti e illustrazioni pubblicate in riviste, libri, depliant, manifesti e libretti di cd musicali.

info: Andrea Samaritani, tel. 338.1913372

Orari mostra: apertura venerdì e sabato dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 alle 18,
per informazioni e appuntamenti: tel. 0532 207323 - 347 0466740

10SA0212 

10SA0218

 
10SA020910SA0210 10SA021910SA0214